Paolo Venturucci

Nel 1990, più di trenta anni fa, ho iniziato a praticare la meditazione mirata a conoscere il cuore spirituale: la nostra centralina delle emozioni. Al suo interno sono custodite gelosamente le emozioni positive connesse ai momenti felici e quelle negative connesse ai momenti dolorosi, nel nostro caso le più interessanti e le più interessate nel trattamento da me proposto.

 

Usando la potenzialità del chakra del cuore, posto al centro del petto, in una meditazione dedicata, ho la possibilità di dissolvere la memoria delle emozioni negative, in modo che i problemi a esse legati, per esempio stati d’ansia, attacchi di panico, stati depressivi, fobie, paure e altro, scompaiono in maniera definitiva. E poiché siamo esseri psicosomatici, non è raro che al contempo si risolvano anche problemi fisici, spesso i più tediosi e invasivi.

 

Non è possibile assegnare un nome alla potenzialità del cuore spirituale, così come resta difficile spiegare con parole e concetti l’esperienza stessa se non è provata personalmente facendone l’esperienza diretta. Possiamo trovare questa capacità nell’allegoria dell’antica Alchimia con l’Atanor (il crogiolo ossia il chakra del cuore) alla cui fiamma (l’amore sprigionato), il piombo (le emozioni negative) è trasformato in oro (stati di pace e tranquillità).

Cosa dire di più?

 

Paolo Venturucci

Sedute individuali info: paoloventurucci@gmail.com

Mi trovate su WhatsApp Telegram Facebook Instagram

 

EN IT